Home   »   Mobilità   »   Couchsurfing: nuove frontiere dell'ospitalità  
 
Couchsurfing: nuove frontiere dell'ospitalità

Couchsurfing: nuove frontiere dell'ospitalità

Se ami viaggiare e conoscere persone nuove il couchsurfing rappresenta la soluzione ideale: con questa nuova forma di ospitalità potrai visitare le città che vuoi e dormire sul divano di qualcuno con un risparmio considerevole rispetto alle altre forme di alloggio perché il servizio è gratuito.

Negli ultimi anni non solo la mobilità sta diventando sostenibile, ma anche l'ospitalità e l'alloggio per le vacanze. Oltre allo scambio di case, che permette di mettere in contatto proprietari di immobili presenti in città diverse in modo da far scambiare le chiavi per il periodo concordato, il couchsurfing è la nuova frontiera dell'ospitalità, come dimostrato dall'alto numero di persone che l'hanno provato e che poi l'hanno scelto come metodo preferito per alloggiare durante i propri viaggi.

Il progetto è nato in America nel 2003 sotto forma di organizzazione noprofit, mentre nel 2011 la Couchsourfing International Inc. è diventata una società con fini di lucro per fronteggiare al meglio la gestione dell'enorme traffico di utenti che utilizza il servizio. Per potervi partecipare, non basta altro che iscriversi su una delle piattaforme create appositamente e registrarsi come ospitante o come ospite. I controlli delle case e della qualità dell'ospitalità vengono espletati dai volontari che fanno parte della rete dei couchsurfers e che danno la propria disponibilità per assicurare un buon livello di servizio. Ma la pratica più funzionale per scegliere il proprio divano rimane quello della lettura delle recensioni dei precedenti utenti che sono tenuti a dare un proprio giudizio proprio per aumentare il livello di sicurezza e di qualità del servizio poiché non può esserci testimone migliore di chi ha già sperimentato in prima persona l'ospitalità presso un couchsurfer.

Oltre alle funzionalità di base della piattaforma, cioè la ricerca ospitante e la richiesta di ospitalità, infatti, gli utenti possono usufruire di varie misure di sicurezza, molte delle quali basate sulla fiducia tra i membri e sull'adesione ai principi fondamentali del couchsurfing che mirano a valorizzare l'ospitalità, intesa non solo come fornitura di un posto letto, ma soprattutto come uno scambio tra culture differenti e punti di vista diversi sul mondo. Le principali misure di sicurezza sono le seguenti: le referenze che altri visitatori hanno rilasciato; la completezza del profilo inserito sulla piattaforma poiché questo viene valutato per qualità e quantità di informazioni rilasciate; sistema di verifica dell'indirizzo del pagamento per limitare truffe, soprattutto quando le transazioni devono avvenire tra Stati differenti; sistema del Vouching che consente a chi ha ricevuto 3 stelle di garanzia di poter a sua volta garantire per un altro couchsurfer. Per avere altre informazioni si consiglia di visitare la piattaforma specifica per verificare le condizioni d'utilizzo e le tutele per i consumatori.