Home   »   Casa   »   Le classi energetiche degli elettrodomestici  
 
Le classi energetiche degli elettrodomestici

Le classi energetiche degli elettrodomestici

Cosa sapere sulle classi energetiche degli elettrodomestici per ottenere un risparmio ancora più considerevole sulle utenze relative all'utilizzo delle apparecchiature nella tua casa.

Se si intende rispettare l'ambiente e risparmiare sulle bollette legate ai consumi degli elettrodomestici è necessario sapere alcune informazioni sulle classi energetiche poiché tramite queste è possibile individuare l'elettrodomestico più conveniente sia da un punto di vista economico che ecologico. Innanzitutto bisogna considerare che anche se a volte il costo di un elettrodomestico ecofriendly può essere leggermente superiore al prezzo di quelli tradizionali, il risparmio che se ne ricaverà a medio e lungo termine compensa in maniera abbastanza veloce la somma investita.

Le classi energetiche non servono che a indicare il consumo di energia all'anno che l'elettrodomestico produce, espresso in kWh, e anche la rumorosità che consegue al suo utilizzo, espressa in questo caso in decibel. Sull'etichetta apposta obbligatoriamente su ogni elettrodomestico, infatti, vengono indicate tutte queste informazioni per dare al consumatore una prima idea di quanto costerà mantenere quell'apparecchio e quanto questo inquinerà l'ambiente.

Le classi energetiche vengono indicate con le lettere alfabetiche dalla A alla G, dove la A sta a indicare l'apparecchio più ecofriendly e la G sta a indicare quello che lo è di meno. Spesso l'etichetta, oltre alla chiara indicazione della lettera indicante la classe energetica di appartenenza, mostra i vari scalini della scala energetica, dove la A viene rappresentata dal colore verde e la lettera G viene invece colorata di rosso, mentre le lettere comprese assumono gradazione gialle e arancioni.
Sulla classe A, cioè quella più economica ed ecologica, viene fatta anche un altra distinzione in A, A+ e A++. La differenza è che un elettrodomestico di classe A++ può comportare un risparmio di circa il 50 % rispetto a un elettrodomestico di classe A. Questo succede perché gli apparecchi rientranti nella classe A sono quelli di ultima generazione che quindi sono stati progettati per realizzare e incrementare il risparmio energetico.

Due particolari etichette sono quelle apposte sui frigoriferi e sulla lavatrice, poiché oltre a contenere le informazioni sopra elencate forniscono anche altre specifiche indicazioni. Nel caso del frigorifero viene indicata l'appartenenza alla classe tropicale o sub tropicale e la qualità del congelatore espressa in stelline dove le 4 stelle rappresentano il congelatore più ecologico ed economico. Nel caso della lavatrice, invece, oltre alla classe energetica viene indicata anche l'efficacia dell'asciugatura (calcolata come qualità e tempo impiegato) e la qualità complessiva del lavaggio.